NEWS

CONEPRO E IL CORONAVIRUS: UNA SOLUZIONE PER L'EMERGENZA

10 marzo 2020

Roma, lì 9.3.2020

Carissimi associati coneprini,

     L'emergenza che stiamo vivendo in queste ore, ci sta facendo cambiare le abitudini quotidiane, dal saluto alla frequentazione di persone, dal contatto fisico al modo di starnutire e, da poche ore, anche i nostri figli, nipoti e parenti frequentanti scuole, sono a casa in una "quarantena" forzosa, causa chiusura delle scuole.

La nostra comunità di coneprini sta vivendo, come cittadini e come professionisti queste, "rivoluzioni" comportamentali globali che condizionano e non poco le ore della giornata (e della sera, visto che sono limitate anche le "uscite" notturne).

E gli scenari che si presentano nel prossimo futuro non sono sicuramente rosei, anche se siamo alla base ottimisti e positivi, non siamo in grado di recepire gli effetti e le conseguenze di tale "status".

Nel nostro "piccolo" stavo pensando a come potevamo dare un contributo concreto e pratico, un piccolo aiuto nelle nostre abitudini legate all'aspetto degli incontri e delle riunioni lavorative che, giocoforza, alcuni di noi hanno dovuto rimandare, magari procrastinandole nel tempo, fornendo un aiuto, un supporto fruibile senza grandi conoscenze tecnico/informatiche.

Con l'aiuto di un'azienda (Gestisco Italia s.r.l.), già conosciuta da molti nostri associati, è stata predisposta una piattaforma "ad-hoc" esclusivamente per gli associati Conepro, assolutamente gratuita di "conference call", ovvero viene fornita la possibilità di dialogare a distanza con clienti, colleghi (e magari parenti e amici, ma non lo diciamo ad alta voce...) per il tramite del nostro PC desktop munito di webcam, oppure per il tramite del nostro notebook o semplicemente per il tramite del nostro amico inseparabile, ovvero il nostro smartphone.

Tutto questo, ovviamente senza l'ausilio dei programmi non certo al massimo dell'affidabilità, tipo Skype e/o similari.

Questa necessità mi è balenata durante una riunione del nostro CD, nel quale, a causa di problema, tra i componenti del Consiglio (tra i presenti e quelli collegati in remoto) non c'è stato un dialogo  "guardandosi negli occhi" ma, lo scambio di pareri è avvenuto "ascoltando le voci" degli interlocutori non presenti fisicamente alla riunione, al telefono, insomma "collegamenti di altri tempi"!

Se la Conepro, dotasse, di uno strumento agile, facile, quasi automatico, di collegamento a distanza con uno o più interlocutori, tutti gli associati, si potrebbe realizzare un piccolo aiuto nel comunicare a distanza dal vivo senza "beccarsi" rischi di potenziale contagio.

E sarebbe  anche una forma di educazione tecnologica a sistemi ampiamente usati in altri ambiti. E non solo. Si parla di "telelavoro, networking, smart working" , con il collegamento si puo' realizzare anche questo.

"The show must go on" cantavano i Queen, e noi lo facciamo anche a distanza, alla faccia del coronavirus!

Nella nostra pagina delle "NEWS", troverete la convenzione "Gestisco Italia srl - servizi per emergenza coronavirus" con all'interno le istruzioni ed il link per accedere alla piattaforma. E' molto semplice richiedere il servizio ed è altrettanto semplice far collegare gli utenti. Per qualsiasi info ulteriore è disponibile Gestisco Italia ed eventualmente anche il nostro Marco Bassi.

Buon collegamento a tutti!

Il Consiglio Direttivo CoNePro

Il Presidente